Cartucce Affrancatrici

Il futuro è rinnovabile

In questo periodo caratterizzato dalla guerra in Ucraina, ci siamo resi conto di quanto sia complesso il tema dell’elettricità. Capita infatti spesso di non soffermarsi sul come sia possibile che qualcosa accada. Crisi economica parte, gli ultimi decenni sono stati caratterizzati da un lungo periodo di pace dove il mondo grazie alle infrastrutture tecnologiche e non solo, è stato interconnesso. Quindi tutto sembrava facile e scontato. Oggi invece ci sono delle problematiche oggettive, la produzione di energia è una di queste. Le rinnovabili possono essere una soluzione funzionale anche per un altro problema, quello dell’inquinamento.

Cartucce Affrancatrici Ecosostenibili Made in Italy
Innovare e sperimentare
Cartucceaffrancatrici.com pone una fortissima attenzione al rispetto del territorio e la sostenibilità. Il percorso di crescita è basato su un miglioramento continuo fatto di piccoli e continui passi verso una concreta sostenibilità  sociale, ambientale ed economica.

Parchi solari a concentrazione
L’innovazione e la sperimentazione sono da sempre anche il pane quotidiano di Enea, l’agenzia nazionale per le nuove tecnologie e lo sviluppo economico sostenibile. In occasione della giornata mondiale del sole Enea ha presentato il nuovo impianto solare a concentrazione, realizzato presso il centro della Casaccia dedicato allo studio, sperimentazione ed validazione di materiali tecnologie ed soluzioni innovative per fornire calore alle industrie dalla fonte solare.

Una tecnologia modulare versatile e capace di garantire una fornitura di calore stabile ai processi industriali senza l’uso di fonti fossili. L’impianto va a integrare il vasto campo solare del più grande senso di ricerca dell’agenzia. Consente di testare materiali e componenti innovativi in condizioni reali di funzionamento. E’ composto da un collettore solare lineare della lunghezza di 36m costituito da 425 specchi per un totale di circa 330 m² di superficie riflettente e con una temperatura operativa massima di 320° e una potenza termica di circa 200 kW. Secondo studi internazionali circa 50% dell’energia termica consumata dall’industria a livello mondiale è prodotta da fonti fossili. 45% carbone 30% gas naturale e 15% petrolio non più del 10% da fonti rinnovabili. Il solare a concentrazione può essere una soluzione efficace per la decarbonizzazione e potrebbe far tornare a respirare anche il nostro pianeta.

Ambiente ed ecologia come filo conduttore
Lo sapete che in Corea del Sud sarà costruita la prima città galleggiante del mondo? Il progetto si chiama Ocean X e si tratta di un’idea visionaria improntata alla sostenibilità ambientale. L’energia utilizzata sull’isola sarà quasi interamente raccolta da pannelli solari. La produzione di cibo e acqua potabile sarà autonoma e indipendente, grazie a torri di foreste idrofoniche per la coltivazione fuori suolo. A questo si aggiungerà un modello di economia circolare ed un sistema ad hoc per lo smaltimento dei rifiuti. La città inoltre è stata pensata come un luogo sicuro e capace di resistere a inondazioni, uragani e tsunami, oltre da essere accessibile a tutti dal punto di vista dei costi. Per la prima installazione è stata scelta Bosan, città portuale di 3,5 milioni di abitanti, perchè esposta particolarmente all’innalzamento delle acque. I 75 ettari di Ocean X potranno accogliere fino a 75,000 abitanti. Un altro modo per pensare il futuro nel rispetto dell’ambiente.

Liguria: Regina di Bandiere blu 2022
L’Italia con i suoi oltre 8000 km di coste vanta paesaggi e panorami amati e invidiati in tutto il mondo. Suggestive località a picco sul mare, splendide spiagge e acque cristalline.

La bandiera blu è un importante sigillo di qualità destinata alle località balneari sostenibili del territorio. La Liguria si è contraddistinta ancora una volta come la regina di bandiere blu con ben 32 località e 63 spiagge segnate. Genova, Imperia, Savona e La Spezia. Tutte e quattro le province dalla riviera di levante passando per il capoluogo fino alla suggestiva riviera di Ponente confinante con la costa azzurra. Località e paesaggi molto diversi tra loro ma accomunati da una straordinaria bellezza e da una fortissima del territorio e della sostenibilità. Questo prestigioso riconoscimento dell’unione europea non a fini di lucro, viene rilasciato solo dopo una serie di appurate verifiche dei requisiti alle migliori spiagge approdi turistici che hanno dimostrato una maggiore attenzione verso l’ambiente. L’obiettivo principale delle bandiere più è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località di varia rivierasca e balneari verso un processo di maggior sostenibilità e cura del territorio.

Anche quest’anno il programma di bandiera blu ha segnato un notevole incremento di comuni partecipanti. Manifestando così la monta di migliorarsi sempre di più. Un percorso basato sul miglioramento continuo in armonia con la sostenibilità. Da nord a sud le località bandiera blu del nostro Paese sono moltissime. Non resta che scoprirle.