Cartucce Affrancatrici

Affrancatrice Postale – Come si Usa?

affrancatrice-postale-come-usa

Affrancatrice Postale – Come si Usa
Le macchine affrancatrici postali vengono utilizzate in svariati ambiti lavorativi. I due principali vantaggi d’utilizzo sono la riduzione delle spese legate agli invii e l’aumento di efficienza in ufficio.

Abbiamo snocciolato una serie di facili consigli per sfruttare al meglio le potenzialità della vostra macchina affrancatrice.

Cartucce Affrancatrici in Pronta Consegna  Made in Italy
Vai al Catalogo neopost, Quadient, Francoyp, PostBase, Azolver, Pitney Bowes, FRAMA

Preparare la corrispondenza
Prima di iniziare le operaioni di affrancatura, dovremo preoccuparci di preparare la corrispondenza.

Si parte da una prima cernita in base al peso stimato ed alla dimensione degli invii, in modo da creare le diverse pile di corrispondenza.

Nel caso si utilizzino buste senza finestra, potete usare l’affrancatrice anche per stampare gli indirizzi, nel caso la vostra macchina sia compresa questa questa opzione. In questi casi, attraverso il software la macchina attinge direttamente dal PC i  dati degli indirizzi dei destinatari.

La stampa degli indirizzi avverrà direttamente sulle buste oppure sulle etichette adesive per affrancare adatte allo scopo. In questo modo la vostra corrispondenza si avrà un aspetto ancora più professionale.

Determinare gli importi di affrancatura
Se la vostra affrancatrice è dotata di bilancia pesalettere integrato, basterà appoggiare busta dopo l’altra sulla bilancia per ottenere il valore di affrancature da stampare.

Nel caso delle macchine di ultima generazione sempre connesse a internet, l’aggiornamento periodico delle tariffe postali avverrà in automatico con l’aggiornamento delle variazioni tariffarie.

Al di là delle tariffe di spedizione ordinarie, nel caso di invii con altri tipi di invio, dovrete selezionare di volta in volta l’opzione che fa il caso vostro dal menu.

Da un giorno all’altro, prima di affrancare è vivamente consigliato effettuare una pulizia del sistema di stampa attraverso il menu. Seguire questo facile accorgimento vi aiuterà a mantenere costante la qualità di stampa, senza sprecare affrancature.

Nel caso la vostra macchina affrancatrice non disponga di bilancia pesalettere integrata, dovrete utilizzare una bilancia di precisione per determinare il peso dell’invio ricavando di conseguenza la tariffa da digitare manualmente nel menu della macchina.

Come personalizzazione l’impronta
Le macchine affrancatrici postali di ultima generazione, dispongono di funzioni aggiuntive per integrare all’occorrenza messaggi di testo e slogan alla vostra corrispondenza.

I messaggi di testo aggiuntivi vengono stampati dalle cartucce dell’affrancatrice: possono essere digitati di volta in volta oppure si possono attingere dalla memoria della macchina dà la possibilità di registrare almeno 8 varianti.

L’uso di queste funzioni per promuovere la propria attività o i propri servizi, non comporta costi aggiuntivi piuttosto garantisce tangibili ritorni di immagine

Ad esempio, nel caso di invii a potenziali clienti, potrete reclamizzare un vostro nuovo prodotto servizio oppure semplicemente mettere in evidenza un riconoscimento aziendale.

Affrancare
In fase di affrancatura, avrete facoltà di decidere se stampare l’impronta postale direttamente sulla busta oppure indirettamente su una etichetta adesiva.

Il vantaggio della stampa diretta sulle buste sta sostanzialmente nell’automatismo. Infatti potrete stampare in sequenza, lasciando eventualmente l’onere di caricamento della pila di lettere al caricatore della macchina.

Diversamente, con la stampa su etichetta nel caso il valore dell’impronta non risultasse corretto non dovrete preoccuparvi di sostituire il contenuto di una busta.

La scelta della stampa su etichetta, sarà invece obbligata nel caso di plichi troppo spessi oppure nel caso di pacchetti postali.