Cartucce Affrancatrici

Marcatura Industriale e Affrancatura Inkjet: TIJ o CIJ?

francotyp postbase mini

Con la stampa Thermal Inkjet, o TIJ, si realizzano stampe o marcature industriali su quasi tutte le superfici senza alcuna forma di contatto tra la testa di stampa e l’oggetto che riceve l’impronta.

Macchine Affrancatrici Postali
La tecnologia TIJ caratterizza peraltro anche il gruppo stampa di gran parte della macchine affrancatrici postali digitali di ultima generazione. Le macchine Francotyp PostBase ad esempio, utilizzano cartucce pigmentate ad inchiostro blu Q2353A oppure Q2354, che per lo scopo vengono sapientemente equipaggiate con microchip ed accessori specifici nei nostri laboratori.

Anche neopost e Quadient adottano il sistema TIJ. Nel caso delle MAAF di prima fascia IS200 Series e IS280, troviamo una cartuccia singola inserita in un involucro plastico e dotata di elettronica specifica che consente di realizzare fino a 2000 affrancature ad un costo che per le cartucce di buona qualità parte da 59 e arriva 120 Euro a cartuccia. Per la cronaca esistono anche cartucce per affrancatrici d’importazione dai prezzi ben più risicati, che non sono però esenti da “sorprese”.
Aldilà di un prezzo super contenuto, sul campo molte cartucce affrancatrici d’importazione neopost e Quadient IS200, IS280, IS300, IS330, IS 350, IS420, IS440, IS480, IS6000 realizzano però molte meno affrancature del dovuto oppure offrono prestazioni instabili.
Di fronte affrancature incomplete, tipiche della cartucce economiche neopost e Quadient, viene meno la validità dell’impronta postale e si dilapida di conseguenza il credito. Il risparmio iniziale sull’acquisto va abbondantemente in fumo. Tanto vale stare dalla parte della convenienza e scegliere a cuor leggero Cartucce Affrancatrici Made in Italy di questo Catalogo

Differenza tra CIJ e TIJ

A differenza delle stampanti CIJ, col TIJ si utilizzano cartucce di inchiostro “usa e getta” che contengono fino a 42ml di inchiostro e non è necessario gestire bottiglie extra di inchiostro. Per questo motivo, le stampanti TIJ sono spesso una soluzione di stampa flessibile, economica e pulita. Infatti, utilizzando cartucce inkjet TIJ, ad esempio, cambiare il colore dell’inchiostro per la stampante è un processo semplice e immediato.

Come funziona la stampa TIJ?
La stampa Thermal Inkjet sfrutta cartucce inkjet indipendenti. Al contrario delle stampanti CIJ che attingono la tinta da serbatoi, che andranno di volta in volta riempiti con nuovo inchiostro. Attraverso 302 ugelli presenti in  ogni testina di stampa, le stampanti TIJ propagano goccioline d’inchiostro sfruttando il calore. L’inchiostro subisce un processo di riscaldamento a 340° che genera le micro gocce. In base al processo di eiezione, le gocce d’inchiostro si propagano sulla superficie di stampa. Il rilascio delle gocce dagli ugelli, crea effetto di continuità che favorisce la nebulizzazione fino a completamente dell’impronta di stampa.
Tra i punti a favore del TIJ troviamo, bassi costi di esercizio e ridotti interventi di manutenzione. Oltre a spese di gestione contenute, la semplicità della tecnologia TIJ consente di avere postazioni di stampa dalle dimensioni ridotte che possono essere facilmente spostate e riposizionate nelle linee di produzione. Al contrario dei sistemi di stampa CIJ, grazie alla sua intrinseca portabilità il TIJ diventa la soluzione ideale per operazioni di marcatura in spazi ridotti o per manufatti difficili da movimentare.

Campi di utilizzo della tecnologia TIJ per la marcatura industriale

  • Industria del legno
  • Manufatti per l’edilizia
  • Industria automobilistica, aerospaziale e farmaceutica
  • Filiera alimentare

Cartucce Affrancatrici Made in Italy
Vai al Catalogo neopost, Quadient, Francoyp, PostBase, Azolver, Pitney Bowes, FRAMA